Il progetto “FOREIGN WOMEN CANCER CARE” si avvale, per la sua realizzazione,
della collaborazione di diverse realtà presenti nel territorio della regione Lazio.

IL GRUPPO DI LAVORO

Istituti Fisioterapici Ospitalieri (IFO), Capofila del progetto
logo_regina_elena

All’interno del progetto FEI Foreign Women Cancer Care, l’IFO, oltre ad essere il capofila del progetto, si occupa di interventi di mediazione socio-culturale e orientamento sanitario alle donne straniere presenti sul territorio del Comune di Roma.

Le attività che saranno attuate presso l’IFO, nello specifico sono: ifo

  • interventi di Mediazione Socio/culturale e orientamento sanitario, che si realizzeranno tramite la formazione all’orientamento sanitario dei mediatori,referenti di salute delle comunità e dei volontari; il ruolo di tali mediatori sarà di orientare le pazienti presso i servizi.
  • assicurare alle donne guida e percorso di prevenzione primaria (pap-test, HPV-test, vaccino, materiali illustrativi), diagnosi (colposcopia e biopsia) e terapia per le patologie correlate all’HPV, presso il Centro HPV Unit dell’IRE, utilizzando un approccio multidisciplinare che vede il coinvolgimento di psicologi
  • accertamenti medici e cure oncologiche in caso di screening positivo ai tumori femminili
  • offerta di sostegno psicologico individuale e famigliare nel caso in cui le donne immigrate risultino essere malate di tumore

Responsabile del progetto nella fase di mediazione socio-culturale e orientamento sanitario: dr.ssa Patrizia Pugliese, Responsabile Psicologia Istituti Fisioterapici Ospitalieri.
Responsabile Centro HPV Unit : dott. Luciano Mariani, ginecologo Regina Elena.
Responsabile percorso clinico oncologico: Dott.ssa Antonella Savarese, Direttore Dipartimento Oncologia Medica, Istituto Regina Elena

Associazione Italiana Malati di Cancro Parenti e Amici (AIMaC)
logo_aimac 

 

All’interno del progetto aimac_2 FEI Foreign Women Cancer Care, AIMaC si occupa di costruire una rete informativa per le donne straniere presenti sul territorio del Comune di Roma in materia di prevenzione, diagnosi e cura dei tumori femminili (tumore mammella e cervice uterina).

Le attività di AIMaC riguardano l’informazione e la formazione sul territorio, nello specifico:

  • la predisposizione, traduzione e divulgazione di materiale informativo, anche online, su prevenzione, campagne di screening, sui tumori della mammella e della cervice e sui diritti dei malati e dei loro familiari
  • potenziamento dell’help-line di AIMaC e dei Punti Informativi affinché possano rappresentare un punto di riferimento per i mediatori e per le donne straniere
  • formazione del personale socio-sanitario coinvolto nel progetto

Responsabile del progetto: Dr.ssa Laura Del Campo
Responsabile area diritti dei malati: Avv. Elisabetta Iannelli 

Ospedale Generale San Giovanni Calibita, Fatebenefratelli

logo_fbf

All’interno del progetto FEI Foreign Women Cancer Care, l’Ospedale San Giovanni Calibita, Fatebenefratelli si occupa dell’accompagnamento ai servizi di prevenzione ed eventuale indirizzo alle attività di cura delle donne straniere presenti sul territorio del Comune di Roma.

Le attività che saranno attuate al San Giovanni Calibita, nello specifico sono: FBF

  • gruppi sulle storie di una narrazione di salute per le donne immigrate intercettate
  • gruppi psicoeducazionali multidisciplinari per donne straniere, al fine di aumentare la conoscenza in materia di prevenzione diagnosi e cura di tumori
  • accertamenti medici e cure oncologiche in caso di screening positivo
  • offerta di sostegno psicologico individuale e famigliare nel caso in cui le donne immigrate risultino essere malate di tumore
  • l’attivazione di un portale socio-assistenziale, suddiviso in due aree di cui una pubblica a carattere divulgativo – informativo e una privata di servizio per operatori e pazienti

Responsabile unità FBF: dott. Maurizio Ferrante
Responsabile tecnico sistemi informativi di supporto ai servizi di telemedicina: dott. Riccardo Fragomeni
Coordinatrice del progetto: dr.ssa Tiziana Ragni Raimondi.
Responsabile amministrativa Fondazione Fatebenefratelli ricerca e formazione Divisione FIF: dr.ssa Sara Lanfredi
Consulente psicologo per il portale www.womencancercare.it per la Fondazione Fatebenefratelli ricerca e formazione Divisione FIF: dott. Dimitri Bottoni

Cooperativa Roma Solidarietà (CRS)

logo_crs

All’interno del progetto FEI Foreign Women Cancer Care, le attività della CRS possono essere suddivise in due macro attività di cui la prima  “Ascolto territoriale e individuazione” dei beneficiari e la seconda è di “Informazione e formazione sul territorio”.

Le azioni specifiche nell’ambito del progetto sono state: crs

Ascolto territoriale e individuazione

  • indagine conoscitiva dei bisogni e delle difficoltà logistico culturali che le donne straniere incontrano per accedere ai servizi dello SSR
  • Individuazione delle comunità meno orientate sulla base dell’indagine
    progettazione partecipata e coinvolgimento target

Informazione e formazione sul territorio

  • azione educativa sul territorio in due comunità (azione sperimentale) individuate sulla base degli esiti dell’indagine
  • interventi di Mediazione Socio/culturale e orientamento sanitario
  • formazione dei mediatori, referenti salute e volontari

Attualmente la CRS è impegnata nell’attività di sensibilizzazione e orientamento sanitario specifico sia presso il Poliambulatorio di via Marsala, sia presso il Nuovo Mercato Esquilino, sia incontrando alcune comunità di donne straniere.

Referente operativa del progetto: dr.ssa Maria Lourdes Landeo